fbpx

Licenziamento per giustificato motivo oggettivo a Roma

Il licenziamento può essere intimato per giusta causa o giustificato motivo soggettivo (c.d. licenziamento disciplinare), nonché per giustificato motivo oggettivo.

Cosa si intende per licenziamento per giustificato motivo oggettivo

Per licenziamento per giustificato motivo oggettivo si intende quello attuato “per ragioni inerenti all’attività produttiva, all’organizzazione del lavoro e al regolare funzionamento di essa”.

Quali sono le cause di licenziamento per giustificato motivo oggettivo

Ai sensi dell’art. 3 della legge 604/1966 rappresentano cause di licenziamento per motivo oggettivo la crisi di impresa, la cessazione dell’attività, il venir meno delle mansioni spettanti al dipendente senza possibilità di ricollocazione in altre mansioni, il superamento del periodo di comporto e quello per inidoneità fisica o psichica del lavoratore.

Procedura del licenziamento per giustificato motivo oggettivo

Riguardo le modalità di intimazione del licenziamento oggettivo il datore di lavoro deve comunicare per iscritto il licenziamento al lavoratore, specificando i motivi che lo hanno determinato ed è tenuto a rispettare il preavviso, pena la concessione di un’indennità sostitutiva del preavviso al lavoratore.

Prima di procedere al licenziamento, il datore deve verificare la possibilità di ripescaggio (ricollocazione del dipendente), l’eventuale mancata verifica comporta l’obbligo di pagare un’indennità per il giustificato motivo oggettivo.

Licenziamento giustificato motivo oggettivo meno di 15 dipendenti

Anche in aziende con meno di 15 dipendenti, nei casi di licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo il datore di lavoro deve inviare una lettera di licenziamento al lavoratore nel quale indica le motivazioni oggettive del licenziamento e il periodo di preavviso.

Il lavoratore può quindi recepire passivamente il licenziamento, oppure impugnarlo.

Licenziamento per giustificato motivo oggettivo più di 15 dipendenti

Nel caso di licenziamento per motivo oggettivo in aziende con più di 15 dipendente si applica comunque la normale procedura prima descritta.
Se ti trovi in una delle situazioni sopra descritte e ti occorre un legale, contatta lo senza impegno lo Studio Legale Flaminio e inizia a far valere i tuoi diritti.

Licenziamento per chiusura attività

L'ipotesi di licenziamento per chiusura dell’attività rientra tra i casi di licenziamento per giustificato motivo oggettivo.
Con sentenza n. 11404/2017, la Corte di Cassazione, in materia di licenziamenti collettivi, ha poi affermato che la comunicazione dell’elenco dei dipendenti licenziati da inviare entro i sette giorni successivi al licenziamento collettivo alle organizzazioni sindacali, alla Commissione regionale tripartita e all’Ufficio della Regione, ha natura perentoria.

In caso di licenziamento per chiusura attività, se l’impresa non ha rispettato l’obbligo di comunicazione di cui al comma 9 dell’art.4 L. n.223/1991, il lavoratore può validamente contestare la legittimità del licenziamento.

Impugnazione del licenziamento per giustificato motivo oggettivo

Il dipendente che intende contestare il licenziamento per cessazione di attività deve farlo per iscritto entro il termine di 60 giorni dal ricevimento della di recesso. Nei 180 giorni successivi deve depositare il ricorso in tribunale, tramite un avvocato, in cui indica le ragioni per cui ritiene non valida la motivazione che ha spinto il datore di lavoro a procedere al licenziamento.

Quest’ultimo deve poi dimostrare in modo rigoroso e preciso la veridicità e fondatezza delle ragioni del licenziamento riportate nella lettera.

Fino al d. lgs. 23/2015, l’illegittimità del licenziamento per causa oggettiva, dovuta all’insussistenza del fatto, era sempre sanzionata con la reintegra obbligatoria del dipendente oltre un’indennità risarcitoria per la mancata retribuzione e la condanna al versamento dei contributi per il periodo che intercorre tra il licenziamento e la reintegra; dopo il Jobs Act, invece, la reintegra è stata sostituita dalla sola indennità risarcitoria.

Se hai dubbi sulla tua situazione, lo Studio Legale Flaminio è specializzato nella difesa dei dipendenti di imprese pubbliche e private. Contattaci senza impegno, via mail o al telefonicamente, e inizia subito a tutelarti.

Licenziamento per giustificato motivo oggettivo a Roma – Studio Legale Flaminio

Contattaci per un preventivo gratuito

Affidati a noi, i nostri esperti sono sempre a tua disposizione

I nostri ultimi casi di successo

Dicono di noi

Perché scegliere noi

Avvocato diritto del lavoro a Roma

Nato alla fine degli anni 80, lo Studio Legale Flaminio si è specializzato nella difesa dei dipendenti dagli abusi del datore di lavoro, facendo del diritto del lavoro il proprio core business; l’ampia casistica affrontata, ha permesso allo Studio di conoscere nello specifico tutti gli aspetti rilevanti della materia, così da garantire al cliente un servizio altamente qualificato.

Esperti in diritto del lavoro

Nato alla fine degli anni 80, lo Studio Legale Flaminio si è specializzato nella difesa dei dipendenti dagli abusi del datore di lavoro, facendo del diritto del lavoro il proprio core business; l’ampia casistica affrontata, ha permesso allo Studio di conoscere nello specifico tutti gli aspetti rilevanti della materia, così da garantire al cliente un servizio altamente qualificato.

Lo Studio Legale Flaminio opera a Roma e Bologna

Con una consolidata esperienza in materia, i legali esperti dello Studio si occupano, nello specifico, di assistere e tutelare i propri clienti in ogni fase e aspetto del rapporto di lavoro, con particolare attenzione, tra gli altri, ai casi di licenziamento, mobbing, trasferimento, lavoro in nero e sanzioni disciplinari. Ulteriori ambiti di intervento riguardano i casi di contratti di apprendistato o part -time fittizi, di mancato rinnovo di contratti a tempo determinato o di riconoscimento delle mansioni superiori svolte dal dipendente.

Contattaci per un preventivo gratuito

Affidati a noi, i nostri esperti sono sempre a tua disposizione
Consulenza avvocato del lavoro

Mettiti in contatto con noi per una consulenza

Vieni a trovarci

Via Luigi Mancinelli, 110 - Roma
Avvocato lavoro Roma

Via Luigi Mancinelli 100 - 00199, Roma

Tel. +39 06 8716 5280

info@studiolegaleflaminio.it

Servizi

Azienda