fbpx

Cosa fare in caso di mancato pagamento dello stipendio

Nel caso in cui l’azienda non paghi lo stipendio al lavoratore, occorre verificare il termine ultimo di pagamento stabilito dal contratto collettivo.

Qualora tale termine sia scaduto senza che il dipendente abbia ricevuto lo stipendio, il lavoratore potrà rivolgersi al giudice per ottenere la condanna del datore di lavoro.

Nello specifico, qualora l’azienda abbia comunque consegnato le buste paga al dipendente, sarà possibile accedere ad un procedimento speciale, più veloce ed economico di quello ordinario.

Nel caso in cui il lavoratore non abbia ricevuto i cedolini, invece, sarà necessario fornire la prova di aver lavorato nel periodo rivendicato, allegando, ad esempio, mail e documenti aziendali, sms, testimoni o tramite la registrazione di conversazioni, mezzo di prova sempre ammesso per tutelare i diritti del lavoratore.

Come ottenere lo stipendio non pagato

Rivolgendosi ad un avvocato, il lavoratore potrà quindi ottenere, a seconda dei casi, la reintegrazione, la regolarizzazione del rapporto o il risarcimento dovuto.

È sempre consigliabile rivolgersi ad uno Studio Legale specializzato in diritto del lavoro, diffidando dei professionisti che richiedono un compenso irrisorio. È infatti fondamentale assicurarsi l’assistenza di un professionista, competente, che dedichi al cliente tutto il tempo necessario a ottenere il miglior risultato.

In molti casi, sarà possibile risolvere il problema senza dover far causa al datore di lavoro. Molte aziende infatti, dopo aver ricevuto una lettera approfondita a firma di un avvocato esperto in materia, preferiscono trovare un accordo con il lavoratore, così da evitare di essere condannati dal giudice.

Contattaci per un preventivo gratuito

Difendiamo i lavoratori da oltre trent'anni: ti aiuteremo a risolvere il tuo problema e a far valere i tuoi diritti.

Contattaci per un preventivo gratuito

Affidati a noi, i nostri esperti sono sempre a tua disposizione

I nostri ultimi casi di successo

Dicono di noi

Perché scegliere noi

Avvocato diritto del lavoro a Roma e Pomezia

Nato alla fine degli anni 80, lo Studio Legale Flaminio si è specializzato nella difesa dei dipendenti dagli abusi del datore di lavoro, facendo del diritto del lavoro il proprio core business; l’ampia casistica affrontata, ha permesso allo Studio di conoscere nello specifico tutti gli aspetti rilevanti della materia, così da garantire al cliente un servizio altamente qualificato.

Esperti in diritto del lavoro

Nato alla fine degli anni 80, lo Studio Legale Flaminio si è specializzato nella difesa dei dipendenti dagli abusi del datore di lavoro, facendo del diritto del lavoro il proprio core business; l’ampia casistica affrontata, ha permesso allo Studio di conoscere nello specifico tutti gli aspetti rilevanti della materia, così da garantire al cliente un servizio altamente qualificato.

Lo Studio Legale Flaminio opera a Roma, Pomezia, Bologna e Paola (CS)

Con una consolidata esperienza in materia, i legali esperti dello Studio si occupano, nello specifico, di assistere e tutelare i propri clienti in ogni fase e aspetto del rapporto di lavoro, con particolare attenzione, tra gli altri, ai casi di licenziamento, mobbing, trasferimento, lavoro in nero e sanzioni disciplinari. Ulteriori ambiti di intervento riguardano i casi di contratti di apprendistato o part -time fittizi, di mancato rinnovo di contratti a tempo determinato o di riconoscimento delle mansioni superiori svolte dal dipendente.

Contattaci per un preventivo gratuito

Affidati a noi, i nostri esperti sono sempre a tua disposizione
Consulenza avvocato del lavoro

Mettiti in contatto con noi per una consulenza

Vieni a trovarci

Lungotevere Flaminio, 26 00196 Roma
Via Luigi Mancinelli, 100 00199 Roma (RM)
Via del Mare, 2/D 00071 Pomezia (RM)
Avvocato lavoro Roma
  • Lungotevere Flaminio, 26 00196 Roma
  • Via Luigi Mancinelli, 100 00199 Roma (RM)
  • Via del Mare, 2/D 00071 Pomezia (RM)
Tel. +39 06 8716 5280
info@studiolegaleflaminio.it

Servizi

Azienda